Genesi di una ghirlanda

Come nasce una ghirlanda

Come nasce una ghirlanda

 

“It always seems impossible until it’s done” – Nelson Mandela

Ecco cosa succede quando tra un taglio di talee e l’altro ci si imbatte su Pinterest in una foto di una ghirlanda di succulente. “It always seems impossible until it’s done” disse N. Mandela e io non ho resistito alla sfida. Sono ancora incredula dell’ottimo risultato.
In realtà non ho inventato niente, su internet esistono decine di tutorial su come fare queste ghirlande vive, purtroppo quasi tutti in inglese. Perchè la patria di queste meraviglie viventi è la California, dove le succulente crescono ai bordi delle strade come da noi le erbe selvatiche. Il difficile è stato reperire il materiale e stavo quasi desistendo di fronte alla infruttuosa ricerca di una rete elastica adatta a trattenere la base su cui “piantare” le talee. Poi ho pensato alla italianissima rete per insaccati e da quel punto in poi la strada è stata tutta in discesa.
Le talee ci hanno messo un paio di mesi per mettere radici, ma considerato l’autunno mite che abbiamo avuto, sono anche stata fortunata… Adesso sembrano perfettamente a casa loro nel morbido sfagno della base. Vegetano e cambiano colore con il freddo e con il sole. L’effetto, dal vivo o dal vero, come preferite, è strabello!

 

Share
Dic 7, 2013 | Posted by in Novità So Cute | 0 comments

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Premium Wordpress Themes by UFO Themes